#femminista Instagram Photos & Videos

femminista - 6.2k posts

Top Posts

  • “Alcuni dicono che dovrei essere a scuola, che dovrei studiare per diventare una scienziata del clima e risolvere la crisi climatica. Ma la crisi è già stata risolta, abbiamo già tutte le soluzioni. Dobbiamo solo svegliarci e cambiare. E non ha senso imparare a scuola informazioni fornite dalla scienza, se poi politica e società non le considerano”. #GretaThunberg 🌍 
#climatestrike #fridaysforfuture
#kubecommunity
  • “Alcuni dicono che dovrei essere a scuola, che dovrei studiare per diventare una scienziata del clima e risolvere la crisi climatica. Ma la crisi è già stata risolta, abbiamo già tutte le soluzioni. Dobbiamo solo svegliarci e cambiare. E non ha senso imparare a scuola informazioni fornite dalla scienza, se poi politica e società non le considerano”. #GretaThunberg 🌍
    #climatestrike #fridaysforfuture
    #kubecommunity
  • 1,917 54 15 March, 2019
  • 👠”La prima volta che è stato violento, è stata quella volta che sono andata da mia cugina a farmi le unghie. Eravamo insieme da due mesi. Avendo passato il pomeriggio da lei, fuori Milano, non mi ero fatta molto sentire. Quando sono tornata in città, e lui ha visto le unghie, me le ha strappate con i denti in mezzo alla strada mentre mi portava al suo appartamento. Arrivati da lui mi ha chiuso in casa. Non voleva che uscissi, mi ha obbligato a fare delle cose…mi ha sputato addosso *lo dice ridendo di una risata imbarazzata, come se dovesse essere lei a vergognarsi di quel gesto* ha cominciato con le scenate “io ti amo…” e cose così. L’ho lasciato e sono andata via. Lui insisteva di riprovare. Io gli ho dato un’altra possibilità, ma questa cosa poi è andata avanti per sei anni.”
.
.
.
.
👠In occasione della giornata internazionale contro la violenza maschile sulle donne, il Tucamingo ha intervistato Irma P. 👠Irma, questo lo pseudonimo che ha scelto per l’intervista, ci ha raccontato della sua esperienza con un partner violento. Ci ha raccontato la sua storia fatta di abusi e la sua resilienza. 👠 Trovate la storia di Irma P. Nella bio. .
.
@lanajay_art
  • 👠”La prima volta che è stato violento, è stata quella volta che sono andata da mia cugina a farmi le unghie. Eravamo insieme da due mesi. Avendo passato il pomeriggio da lei, fuori Milano, non mi ero fatta molto sentire. Quando sono tornata in città, e lui ha visto le unghie, me le ha strappate con i denti in mezzo alla strada mentre mi portava al suo appartamento. Arrivati da lui mi ha chiuso in casa. Non voleva che uscissi, mi ha obbligato a fare delle cose…mi ha sputato addosso *lo dice ridendo di una risata imbarazzata, come se dovesse essere lei a vergognarsi di quel gesto* ha cominciato con le scenate “io ti amo…” e cose così. L’ho lasciato e sono andata via. Lui insisteva di riprovare. Io gli ho dato un’altra possibilità, ma questa cosa poi è andata avanti per sei anni.”
    .
    .
    .
    .
    👠In occasione della giornata internazionale contro la violenza maschile sulle donne, il Tucamingo ha intervistato Irma P. 👠Irma, questo lo pseudonimo che ha scelto per l’intervista, ci ha raccontato della sua esperienza con un partner violento. Ci ha raccontato la sua storia fatta di abusi e la sua resilienza. 👠 Trovate la storia di Irma P. Nella bio. .
    .
    @lanajay_art
  • 1,852 14 25 November, 2018
  • 🔴🍃🔴
.Happy menstrual hygiene day! 
Buona giornata dell'igiene mestruale! 
Oggi voglie ricordare a tutte che le mestruazioni non sono un demonietto da temere: dolorose e appiccicose certo non sempre ci fanno sentire al top, ma cosa ne pensereste se vi dicessi che le mestruazioni, prima della diffusione delle religioni monoteiste erano praticamente venerate? 
Secoli fa persisteva il matriarcato nell'ambiente domestico e in quello pubblico: al centro della vita c'erano la donna, il sesso femminile, la vagina e le mestruazioni. Il sangue mestruale esprimeva il ciclo della natura e il legame con la terra, le vagine venivano raffigurate ovunque, meglio se con del sangue mestruale sopra, per esprimere il connubio vita-morte, buona fortune e cattiva fortuna. Con la diffusione di religioni e culti più misogini, che fine hanno fatto la vagina e il sangue mestruale? Sono rimasti lì, assumendo nel tempo un nuovo significato. La "mandorla" in cui spesso viene raffigurato Gesù cristo, simbolo di vita secondo gli storici dell'arte, cosa vi ricorda? E la piaga sul costato di Gesù, sgorgante sangue? .
Col tempo non solo la naturalità delle mestruazioni è stata sempre meno esaltata, ma a causa di popolari filosofie, come quella aristotelica, per dirne una, la donna e il suo ciclo sono stati spinti sempre più al vertice della catena delle "cose da detestare". La scienza non aiutò a fare progressi, se pensiamo che l'ovulo venne scoperto solo nell'800 (più di 200 anni dopo lo spermatozoo) e che fino agli anni 30 del '900 si riteneva che L'ovulazione coincidesse col periodo delle perdite (convinzione che fece crescere l'odio è il timore per le povere mestruazioni!) .
.
.
.
.
@loveyourselffirst.project .
.
#femminismo #feminism #feminist #femminista  #equality  #pink #grlpwr #womenpower #goodvibes  #menstruation #girlpower :#love  #instagood #cute #inspirational  #follow #menstrualcup  #positivevibes #pink  #picoftheday #igers #girl #tweegram #beautiful #millennials #selflove #empoweringwomen #menstrualhygieneday
  • 🔴🍃🔴
    .Happy menstrual hygiene day!
    Buona giornata dell'igiene mestruale!
    Oggi voglie ricordare a tutte che le mestruazioni non sono un demonietto da temere: dolorose e appiccicose certo non sempre ci fanno sentire al top, ma cosa ne pensereste se vi dicessi che le mestruazioni, prima della diffusione delle religioni monoteiste erano praticamente venerate?
    Secoli fa persisteva il matriarcato nell'ambiente domestico e in quello pubblico: al centro della vita c'erano la donna, il sesso femminile, la vagina e le mestruazioni. Il sangue mestruale esprimeva il ciclo della natura e il legame con la terra, le vagine venivano raffigurate ovunque, meglio se con del sangue mestruale sopra, per esprimere il connubio vita-morte, buona fortune e cattiva fortuna. Con la diffusione di religioni e culti più misogini, che fine hanno fatto la vagina e il sangue mestruale? Sono rimasti lì, assumendo nel tempo un nuovo significato. La "mandorla" in cui spesso viene raffigurato Gesù cristo, simbolo di vita secondo gli storici dell'arte, cosa vi ricorda? E la piaga sul costato di Gesù, sgorgante sangue? .
    Col tempo non solo la naturalità delle mestruazioni è stata sempre meno esaltata, ma a causa di popolari filosofie, come quella aristotelica, per dirne una, la donna e il suo ciclo sono stati spinti sempre più al vertice della catena delle "cose da detestare". La scienza non aiutò a fare progressi, se pensiamo che l'ovulo venne scoperto solo nell'800 (più di 200 anni dopo lo spermatozoo) e che fino agli anni 30 del '900 si riteneva che L'ovulazione coincidesse col periodo delle perdite (convinzione che fece crescere l'odio è il timore per le povere mestruazioni!) .
    .
    .
    .
    .
    @loveyourselffirst.project .
    .
    #femminismo #feminism #feminist #femminista #equality #pink #grlpwr #womenpower #goodvibes #menstruation #girlpower : #love #instagood #cute   #inspirational #follow   #menstrualcup #positivevibes #pink   #picoftheday #igers   #girl #tweegram #beautiful #millennials #selflove #empoweringwomen #menstrualhygieneday
  • 520 12 28 May, 2018
  • 🌸 Una delle cose più preziose che il femminismo mi ha insegnato è senza dubbio la capacità di sospendere il giudizio. 🥑 Mettere in pratica questa consapevolezza ha richiesto mesi e mesi di lavoro costante su me stessa, sul mio modo di percepire le regole, le aspettative, sul mio modo di guardare gli altri, sorelle o fratelli che fossero. 🍌 I giudizi sulla nostra forma fisica, sulla nostra posizione sociale o sul nostro pregio ci vengono elargiti in ogni momento da una società che si sente in dovere di darci una valutazione, piazzarci un’etichetta e che ci impone di adeguarci ad essa tutte le volte che rischiamo di andare fuori strada. 🌻 Interiorizziamo questo sguardo e tutto diventa categoria, tutto diventa categorizzabile. 🌵 Ma la gioia sincera che un approccio di ascolto e comprensione può dare l’ho sperimentato con poche altre cose. 🌸 Voi a che punto siete del vostro cammino? Vi capita ancora di giudicare le vostre sorelle? 🌏
Pic by @jimmyohliv
  • 🌸 Una delle cose più preziose che il femminismo mi ha insegnato è senza dubbio la capacità di sospendere il giudizio. 🥑 Mettere in pratica questa consapevolezza ha richiesto mesi e mesi di lavoro costante su me stessa, sul mio modo di percepire le regole, le aspettative, sul mio modo di guardare gli altri, sorelle o fratelli che fossero. 🍌 I giudizi sulla nostra forma fisica, sulla nostra posizione sociale o sul nostro pregio ci vengono elargiti in ogni momento da una società che si sente in dovere di darci una valutazione, piazzarci un’etichetta e che ci impone di adeguarci ad essa tutte le volte che rischiamo di andare fuori strada. 🌻 Interiorizziamo questo sguardo e tutto diventa categoria, tutto diventa categorizzabile. 🌵 Ma la gioia sincera che un approccio di ascolto e comprensione può dare l’ho sperimentato con poche altre cose. 🌸 Voi a che punto siete del vostro cammino? Vi capita ancora di giudicare le vostre sorelle? 🌏
    Pic by @jimmyohliv
  • 1,196 43 13 March, 2019
  • 🌸🌸🌸 Con un po’ di ritardo, ecco alcuni scatti della Women’s March Milan della scorsa Domenica! Vorrei trovare le parole giuste per descrivere questo evento, ma forse mille parole adesso non renderebbero l’idea! Preferisco usarne una sola, la mia preferita: SORELLANZA. Ecco di cosa si tratta. Siamo più forti insieme, siamo più belle insieme, siamo una #WomenSWave inarrestabile, insieme. 🌸
🌸
Grazie mille a Martina che è venuta da fuori Milano per conoscere il team del Tucamingo 💕 Sei stata adorabile 💕
  • 🌸🌸🌸 Con un po’ di ritardo, ecco alcuni scatti della Women’s March Milan della scorsa Domenica! Vorrei trovare le parole giuste per descrivere questo evento, ma forse mille parole adesso non renderebbero l’idea! Preferisco usarne una sola, la mia preferita: SORELLANZA. Ecco di cosa si tratta. Siamo più forti insieme, siamo più belle insieme, siamo una #WomenSWave inarrestabile, insieme. 🌸
    🌸
    Grazie mille a Martina che è venuta da fuori Milano per conoscere il team del Tucamingo 💕 Sei stata adorabile 💕
  • 1,219 13 23 January, 2019
  • “Fai solo vedere le tette” è uno dei commenti più in voga. È quel “solo” il problema. È il “solo” che è messo lì per sminuire e ferire. Verissimo. Mentre facevo “solo” vedere le tette ho viaggiato per il mondo, vissuto 5 anni negli Stati Uniti, preso il diploma all’American Musical and Dramatic Academy, studiato 4 lingue, calcato ogni genere di palco sia in italiano che in inglese, recitato in cortometraggi e film indipendenti, scritto, interpretato e diretto centinaia di sketch, presentato eventi per decine di persone e per migliaia di persone, gestito i miei social, comprato casa e fatto sempre tutto quello che volevo.
Insomma, ho fatto molto di più di chiunque mi abbia mai scritto che faccio “solo” vedere le tette. E non nasconderò certo il mio fisico per una manica di sfigati che pensano che una donna merita rispetto solo se si copre. Io merito rispetto per mille ragioni, e se non me lo date... I coglioni siete voi. Io continuo la mia vita fantastica, “anche” con le mie tette fantastiche. ❤️ #bodypositivity “You’re just showing your boobs” is a pretty popular comment. So true. While I was “just” showing my boobs, I travelled the world, lived in the US for 5 years, graduated from the American Musical and Dramatic Academic, learned 4 languages, acted in movies, theatre and comedy clubs, wrote and directed sketches, hosted many kind of events and pretty much achieved everything I wanted. It’s safe to say I did much more than anyone who ever wrote comments saying I’m “just” showing my boobs. And I will not hide my body to beg respect from these losers. I deserve respect for many reasons, if you don’t think so... You’re an idiot. Simple as that. Keep on being an idiot, I’ll keep on being myself, while “also” showing my boobs, if I feel like it. #femminista #femminismo #feminist #comedian #actor #actress #actorslife #standupcomedy #strongwoman #strongwomen #idowhatiwant #stopslutshaming
  • “Fai solo vedere le tette” è uno dei commenti più in voga. È quel “solo” il problema. È il “solo” che è messo lì per sminuire e ferire. Verissimo. Mentre facevo “solo” vedere le tette ho viaggiato per il mondo, vissuto 5 anni negli Stati Uniti, preso il diploma all’American Musical and Dramatic Academy, studiato 4 lingue, calcato ogni genere di palco sia in italiano che in inglese, recitato in cortometraggi e film indipendenti, scritto, interpretato e diretto centinaia di sketch, presentato eventi per decine di persone e per migliaia di persone, gestito i miei social, comprato casa e fatto sempre tutto quello che volevo.
    Insomma, ho fatto molto di più di chiunque mi abbia mai scritto che faccio “solo” vedere le tette. E non nasconderò certo il mio fisico per una manica di sfigati che pensano che una donna merita rispetto solo se si copre. Io merito rispetto per mille ragioni, e se non me lo date... I coglioni siete voi. Io continuo la mia vita fantastica, “anche” con le mie tette fantastiche. ❤️ #bodypositivity “You’re just showing your boobs” is a pretty popular comment. So true. While I was “just” showing my boobs, I travelled the world, lived in the US for 5 years, graduated from the American Musical and Dramatic Academic, learned 4 languages, acted in movies, theatre and comedy clubs, wrote and directed sketches, hosted many kind of events and pretty much achieved everything I wanted. It’s safe to say I did much more than anyone who ever wrote comments saying I’m “just” showing my boobs. And I will not hide my body to beg respect from these losers. I deserve respect for many reasons, if you don’t think so... You’re an idiot. Simple as that. Keep on being an idiot, I’ll keep on being myself, while “also” showing my boobs, if I feel like it. #femminista #femminismo #feminist #comedian #actor #actress #actorslife #standupcomedy #strongwoman #strongwomen #idowhatiwant #stopslutshaming
  • 2,967 121 13 October, 2018
  • L’amore tra un Vero Uomo e una Donna con la D maiuscola è spesso tormentato dai venti della passione, che li spingono a chiamarsi a vicenda “cucciolo” e “cucciola”. La Donna con la D maiuscola sa di non potersi fidare di tutte le donne con la d minuscola che cercano in ogni modo di sedurre il suo Vero Uomo, che, in quanto Vero Uomo, non può certo resistere alla tentazione, anche se chiaramente le donne con la d minuscola per lui sono solo delle troie da usare. 
Per la Donna con la D maiuscola la fedeltà è importante, e per tutelarla minaccia giornalmente tutte le donne con la d minuscola che osano avere l’amicizia su FB con il suo Vero Uomo, sapendo che stanno tutte aspettando la chance di sedurlo mandandogli gif con i gatti.
Anche il Vero Uomo, ovviamente, è geloso. 
La gelosia è parte dell’amore.
Fa stalking alla sua Donna con la D maiuscola nei ritagli di tempo, le controlla il cellulare, le vieta certi vestiti e trucco troppo pesante, ma lo fa per il suo bene, per non farla passare per una troia. 
Lei ha la D maiuscola, non dimentichiamolo!
E quella D maiuscola va protetta anche a costo di segregare la Donna in casa.
Secondo il Vero Uomo le donne non si toccano nemmeno con un fiore, lui è contro la violenza sulle donne, anche se il pugno in faccia occasionale è accettato in casi di forza maggiore, tipo quando la sua Donna con la D maiuscola riceve un messaggio whatsapp da un altro uomo.
C’è un limite a tutto.
Però è un pugno dato per il bene della coppia, romantico come i meme con il tramonto in spiaggia con la scritta glitterata “Ti amo 4 ever”, romantico come una puntata di Uomini e Donne, romantico come un rapporto sessuale non protetto.
#donneconladmaiuscola #donnaconladmaiuscola #uomovero #verouomo #degrado #femminista #feminist #standupcomedy #comedian #ironia #ironiaportamivia #nonsochehastagmettere
  • L’amore tra un Vero Uomo e una Donna con la D maiuscola è spesso tormentato dai venti della passione, che li spingono a chiamarsi a vicenda “cucciolo” e “cucciola”. La Donna con la D maiuscola sa di non potersi fidare di tutte le donne con la d minuscola che cercano in ogni modo di sedurre il suo Vero Uomo, che, in quanto Vero Uomo, non può certo resistere alla tentazione, anche se chiaramente le donne con la d minuscola per lui sono solo delle troie da usare.
    Per la Donna con la D maiuscola la fedeltà è importante, e per tutelarla minaccia giornalmente tutte le donne con la d minuscola che osano avere l’amicizia su FB con il suo Vero Uomo, sapendo che stanno tutte aspettando la chance di sedurlo mandandogli gif con i gatti.
    Anche il Vero Uomo, ovviamente, è geloso.
    La gelosia è parte dell’amore.
    Fa stalking alla sua Donna con la D maiuscola nei ritagli di tempo, le controlla il cellulare, le vieta certi vestiti e trucco troppo pesante, ma lo fa per il suo bene, per non farla passare per una troia.
    Lei ha la D maiuscola, non dimentichiamolo!
    E quella D maiuscola va protetta anche a costo di segregare la Donna in casa.
    Secondo il Vero Uomo le donne non si toccano nemmeno con un fiore, lui è contro la violenza sulle donne, anche se il pugno in faccia occasionale è accettato in casi di forza maggiore, tipo quando la sua Donna con la D maiuscola riceve un messaggio whatsapp da un altro uomo.
    C’è un limite a tutto.
    Però è un pugno dato per il bene della coppia, romantico come i meme con il tramonto in spiaggia con la scritta glitterata “Ti amo 4 ever”, romantico come una puntata di Uomini e Donne, romantico come un rapporto sessuale non protetto.
    #donneconladmaiuscola #donnaconladmaiuscola #uomovero #verouomo #degrado #femminista #feminist #standupcomedy #comedian #ironia #ironiaportamivia #nonsochehastagmettere
  • 2,380 79 13 January, 2019

Latest Instagram Posts

  • “Messaggio a tutti i grandi brand che vogliono strapparmi le mie creazioni: se vuoi avere il duro lavoro di un giovane e indipendente designer e vuoi fare soldi attraverso il suo sudore ti costerà! Non solo in reputazione ma anche in veri soldi. Se ti piace il lavoro di un brand indie, lavora con loro. Pagali per il loro design e vinciamo tutti. È così semplice. Lavorare insieme, supportare le nuove generazioni. Non è molto quello che chiedo no?” #LaurieLeeLeather
-
A giorno d’oggi sono molte le grandi aziende che offrono lunghi periodi di stage non retribuiti o che addirittura si appropriano di idee o lavori di più giovani. Qual è la vostra opinione? Raccontateci la vostra esperienza 💸
#kubecommunity
  • “Messaggio a tutti i grandi brand che vogliono strapparmi le mie creazioni: se vuoi avere il duro lavoro di un giovane e indipendente designer e vuoi fare soldi attraverso il suo sudore ti costerà! Non solo in reputazione ma anche in veri soldi. Se ti piace il lavoro di un brand indie, lavora con loro. Pagali per il loro design e vinciamo tutti. È così semplice. Lavorare insieme, supportare le nuove generazioni. Non è molto quello che chiedo no?” #LaurieLeeLeather
    -
    A giorno d’oggi sono molte le grandi aziende che offrono lunghi periodi di stage non retribuiti o che addirittura si appropriano di idee o lavori di più giovani. Qual è la vostra opinione? Raccontateci la vostra esperienza 💸
    #kubecommunity
  • 37 3 1 hour ago
  • 🇮🇹 "Due mesi fa stavo tornando da Bologna stanchissima, vestita normale, con giubbotto e sciarpa. Stavo camminando in via Matteotti, accanto al Bisenzio, e mi si avvicina questo ragazzo in bicicletta che mi viene vicino e mi saluta; io lo risaluto, pensando che fosse uno di quelli che ti chiedono qualcosa ma che non consideri. Ha continuato a seguirmi per una decina di metri, poi mi ha afferrato un braccio ed ha iniziato a stringere tanto, quindi ho iniziato a dirgli di lasciarmi stare. Se ne è andato solo dopo che un passante in macchina si è fermato a controllare. È stato bruttissimo, mi stavo per mettere a piangere perché ho avuto veramente paura. Erano le 17, c'era comunque ancora il sole. Penso questa sia la mia esperienza peggiore." La prima cosa da fare quando qualcuno ti dice di smetterla è smetterla.
Per quanto ovvia possa essere questa frase a quanto parte non tutti l'hanno compresa veramente.
No significa no.
- - -
🇬🇧 "Two months ago I was coming back from Bologna, I was exhausted, plainly dressed, with a coat and a scarf. I was walking down Matteotti street, next to the (river) Bisenzio, when a guy on a bike approaches me and says hello to me; I say hello back, thinking he was one of those who approaches you to ask you something (e.g. money) but you don't usually consider too much. He kept following me for some ten meters, then he grabbed my arm and hold tighter and tighter, so I told him several times to stop. He left only when a passerby on their car stopped to check. It was awful, I were about to cry because I was so frightened. It was 5 pm, there was still some sunlight.
I think this is my worst experience." The first thing to do when someone tells you to stop is stop.
How obvious it may sound it seems not everyone truly understood it.
No means no.
- - -
#catcallsofprato #catcallsofitaly #bastacatcalling #bastamolestieverbali #bastamolestiesessuali
#femminismo #femminista #stopcatcalling #stopsexualharassmen #stopverbalharassment
#feminism #feminist
#activism #prato #italia #europa #turin #italy  #europe #photooftheday #picoftheday #potd
  • 🇮🇹 "Due mesi fa stavo tornando da Bologna stanchissima, vestita normale, con giubbotto e sciarpa. Stavo camminando in via Matteotti, accanto al Bisenzio, e mi si avvicina questo ragazzo in bicicletta che mi viene vicino e mi saluta; io lo risaluto, pensando che fosse uno di quelli che ti chiedono qualcosa ma che non consideri. Ha continuato a seguirmi per una decina di metri, poi mi ha afferrato un braccio ed ha iniziato a stringere tanto, quindi ho iniziato a dirgli di lasciarmi stare. Se ne è andato solo dopo che un passante in macchina si è fermato a controllare. È stato bruttissimo, mi stavo per mettere a piangere perché ho avuto veramente paura. Erano le 17, c'era comunque ancora il sole. Penso questa sia la mia esperienza peggiore." La prima cosa da fare quando qualcuno ti dice di smetterla è smetterla.
    Per quanto ovvia possa essere questa frase a quanto parte non tutti l'hanno compresa veramente.
    No significa no.
    - - -
    🇬🇧 "Two months ago I was coming back from Bologna, I was exhausted, plainly dressed, with a coat and a scarf. I was walking down Matteotti street, next to the (river) Bisenzio, when a guy on a bike approaches me and says hello to me; I say hello back, thinking he was one of those who approaches you to ask you something (e.g. money) but you don't usually consider too much. He kept following me for some ten meters, then he grabbed my arm and hold tighter and tighter, so I told him several times to stop. He left only when a passerby on their car stopped to check. It was awful, I were about to cry because I was so frightened. It was 5 pm, there was still some sunlight.
    I think this is my worst experience." The first thing to do when someone tells you to stop is stop.
    How obvious it may sound it seems not everyone truly understood it.
    No means no.
    - - -
    #catcallsofprato #catcallsofitaly #bastacatcalling #bastamolestieverbali #bastamolestiesessuali
    #femminismo #femminista #stopcatcalling #stopsexualharassmen #stopverbalharassment
    #feminism #feminist
    #activism #prato #italia #europa #turin #italy   #europe #photooftheday #picoftheday #potd
  • 51 0 3 hours ago
  • Conoscevo #TinaCosta da tantissimi anni. Insieme abbiamo fatto moltissime cose, negli ultimi anni anche con i ragazzi e le ragazze di #Fiumicino a cui Tina non si stancava mai di portare la sua testimonianza di staffetta #partigiana. Come in questa immagine che la ritrae l'ultima volta che ci siamo incontrati, all'inaugurazione della mostra sull'#omocausto, in Comune.

Una #donna coraggiosa, una #compagna tenace e forte, un'#antifascista sincera e appassionata, una convinta #femminista. 
È a persone come lei che dobbiamo la #libertà e la #democrazia in cui viviamo oggi ed è per il rispetto che gli dobbiamo che siamo chiamati a difendere quei valori ad ogni costo.

La sua perdita, oggi, è motivo di grande dolore per me, per mia moglie e anche per tutta l'amministrazione che rappresento.

Mando un abbraccio affettuoso alla sua famiglia che la ha assistita amorevolmente fino alla fine. 
Grazie di tutto, Tina cara. Ci lasci un'eredità importante di cui speriamo di essere all'altezza. 
Che la terra ti sia lieve.

#anpiroma #anpi #antifa #antifascismo #storia #memoria
  • Conoscevo #TinaCosta da tantissimi anni. Insieme abbiamo fatto moltissime cose, negli ultimi anni anche con i ragazzi e le ragazze di #Fiumicino a cui Tina non si stancava mai di portare la sua testimonianza di staffetta #partigiana . Come in questa immagine che la ritrae l'ultima volta che ci siamo incontrati, all'inaugurazione della mostra sull' #omocausto , in Comune.

    Una #donna coraggiosa, una #compagna tenace e forte, un' #antifascista sincera e appassionata, una convinta #femminista .
    È a persone come lei che dobbiamo la #libertà e la #democrazia in cui viviamo oggi ed è per il rispetto che gli dobbiamo che siamo chiamati a difendere quei valori ad ogni costo.

    La sua perdita, oggi, è motivo di grande dolore per me, per mia moglie e anche per tutta l'amministrazione che rappresento.

    Mando un abbraccio affettuoso alla sua famiglia che la ha assistita amorevolmente fino alla fine.
    Grazie di tutto, Tina cara. Ci lasci un'eredità importante di cui speriamo di essere all'altezza.
    Che la terra ti sia lieve.

    #anpiroma #anpi #antifa #antifascismo #storia #memoria
  • 91 0 7 hours ago
  • Mio papà è stato il primo femminista che ho conosciuto.
Lui dice che la cosa più bella che poteva capitargli è stata quella di avere due figlie femmine. Non so se lo ha pensato ogni giorno in cui ci ha accudite, quando veniva a prenderci a scuola per portarci dal dentista, quando restava lui a casa dal lavoro con noi ammalate, quando ci lagnavamo perché lui voleva che avessimo i capelli corti per asciugarceli più velocemente. So che si è divertito molto a giocare con noi al Lego e a inventare ricette imbattibili per la cena. 
Per noi è stata una fortuna pazzesca averlo come papà: quando ha incoraggiato mia sorella nei suoi studi di chimica, quando si sedeva con me a fare matematica dicendo “la prima cosa è che la matematica non ti deve spaventare”. Quando è stato il primo finanziatore della mia campagna elettorale (“ma non dirlo alla mamma che non è d’accordo”). Quando ci ha incoraggiato nella nostra indipendenza e ci ha trattato da persone adulte anche se non era d’accordo con quello che stavamo facendo. Quando mi ha insegnato a guidare fidandosi di me (e vi assicuro c’era ben poco di cui fidarsi, guido male ora, figuriamoci prima della patente). Quando si è morso la lingua prima di dirci di non fare qualcosa perché eravamo ragazze (infatti non l’ha mai detto). Quando ci ha aiutato a scegliere un bel vestito per una occasione speciale. 
Ecco, per me lui è un femminista perché mi ha trasmesso sicurezza in me stessa. Perché per lui contavo come persona e mai come femmina. Perché ha fatto per noi e con noi tantissime cose che di solito fanno le mamme, insegnandoci che non esistono in famiglia compiti della mamma e incombenze del papà.
Ma se lo chiedete a lui se è femminista vi risponderà che non se ne è accorto. Ecco perché mio papà è femminista.

#papà #femminista #festadelpapà #papàefiglia #daughter #papàeio #grazie #stereotipi #figlia #figlie
  • Mio papà è stato il primo femminista che ho conosciuto.
    Lui dice che la cosa più bella che poteva capitargli è stata quella di avere due figlie femmine. Non so se lo ha pensato ogni giorno in cui ci ha accudite, quando veniva a prenderci a scuola per portarci dal dentista, quando restava lui a casa dal lavoro con noi ammalate, quando ci lagnavamo perché lui voleva che avessimo i capelli corti per asciugarceli più velocemente. So che si è divertito molto a giocare con noi al Lego e a inventare ricette imbattibili per la cena.
    Per noi è stata una fortuna pazzesca averlo come papà: quando ha incoraggiato mia sorella nei suoi studi di chimica, quando si sedeva con me a fare matematica dicendo “la prima cosa è che la matematica non ti deve spaventare”. Quando è stato il primo finanziatore della mia campagna elettorale (“ma non dirlo alla mamma che non è d’accordo”). Quando ci ha incoraggiato nella nostra indipendenza e ci ha trattato da persone adulte anche se non era d’accordo con quello che stavamo facendo. Quando mi ha insegnato a guidare fidandosi di me (e vi assicuro c’era ben poco di cui fidarsi, guido male ora, figuriamoci prima della patente). Quando si è morso la lingua prima di dirci di non fare qualcosa perché eravamo ragazze (infatti non l’ha mai detto). Quando ci ha aiutato a scegliere un bel vestito per una occasione speciale.
    Ecco, per me lui è un femminista perché mi ha trasmesso sicurezza in me stessa. Perché per lui contavo come persona e mai come femmina. Perché ha fatto per noi e con noi tantissime cose che di solito fanno le mamme, insegnandoci che non esistono in famiglia compiti della mamma e incombenze del papà.
    Ma se lo chiedete a lui se è femminista vi risponderà che non se ne è accorto. Ecco perché mio papà è femminista.

    #papà #femminista #festadelpapà #papàefiglia #daughter #papàeio #grazie #stereotipi #figlia #figlie
  • 309 17 19 March, 2019
  • “Ero più insicura quando avevo 20 anni che ora che ne ho 47. A 47 anni è più un ‘vuoi che metta quel vestito pazzesco luccicante?’ Certo sicuramente’. Invecchiare è grandioso. Ti da veramente più spazio per essere la persona nel vestito luccicante che sei sempre stata dentro.” #SandraOh
#kubecommunity
  • “Ero più insicura quando avevo 20 anni che ora che ne ho 47. A 47 anni è più un ‘vuoi che metta quel vestito pazzesco luccicante?’ Certo sicuramente’. Invecchiare è grandioso. Ti da veramente più spazio per essere la persona nel vestito luccicante che sei sempre stata dentro.” #SandraOh
    #kubecommunity
  • 83 1 19 March, 2019
  • Stamattina sono stata in un luogo magico, prezioso: l’archivio storico dell’UDI -Unione donne Italiane- che ha sede alla casa internazionale delle donne. Grazie a Vittoria Tola che ogni volta mi affascina con i suoi insegnamenti e con i suoi racconti. #donne #femminista #feminist #lacasasiamotutte #women
  • Stamattina sono stata in un luogo magico, prezioso: l’archivio storico dell’UDI -Unione donne Italiane- che ha sede alla casa internazionale delle donne. Grazie a Vittoria Tola che ogni volta mi affascina con i suoi insegnamenti e con i suoi racconti. #donne #femminista #feminist #lacasasiamotutte #women
  • 22 2 19 March, 2019
  • 🇮🇹🇬🇧
————————————————————————
🇮🇹 Ieri ho guardato un video di @naki.yoga.earthling nel quale parlava dell’invidia. Una delle cose più belle che ha detto a mio parere è che bisogna stare attenti ai contenuti che troviamo sui social. Spesso ci ritroviamo a invidiare qualcuno e ci dimentichiamo che dietro ogni successo c’è un lungo percorso difficile. Ovviamente sui social vengono condivisi solo i risultati e non si vede mai quella pista ad ostacoli che ci si nasconde dietro. Quindi mi associo a lei nel dire che quella invidia dovrebbe diventare ispirazione, trasformarla in energia positiva che ci porterà a realizzare i nostri sogni!
————————————————————————
🇬🇧 Yesterday I watched a video from @naki.yoga.earthling where she was talking about envy. One of the awesome things she said is that we should be careful about the content we consume online. We often feel envious of somebody and forget that behind any success there is a long hard path. Obviously we only share the results on social media, and that obstacle course always stays hidden. So I agree with her when she says that we should make that envy into inspiration, transform it into positive energy which will bring us to reach our goals!
————————————————————————
#swiftlils #lilietz #steminist #stem #inspiration #energia #energy #envy #invidia #mobiledeveloper #femminismo #femminista #womeninstem #instagram #instadev #iosdev #iosdeveloper #ios #developer #programming #coding #code #coder #development #software #tech #technology #dev #programmers #softwaredeveloper
  • 🇮🇹🇬🇧
    ————————————————————————
    🇮🇹 Ieri ho guardato un video di @naki.yoga.earthling nel quale parlava dell’invidia. Una delle cose più belle che ha detto a mio parere è che bisogna stare attenti ai contenuti che troviamo sui social. Spesso ci ritroviamo a invidiare qualcuno e ci dimentichiamo che dietro ogni successo c’è un lungo percorso difficile. Ovviamente sui social vengono condivisi solo i risultati e non si vede mai quella pista ad ostacoli che ci si nasconde dietro. Quindi mi associo a lei nel dire che quella invidia dovrebbe diventare ispirazione, trasformarla in energia positiva che ci porterà a realizzare i nostri sogni!
    ————————————————————————
    🇬🇧 Yesterday I watched a video from @naki.yoga.earthling where she was talking about envy. One of the awesome things she said is that we should be careful about the content we consume online. We often feel envious of somebody and forget that behind any success there is a long hard path. Obviously we only share the results on social media, and that obstacle course always stays hidden. So I agree with her when she says that we should make that envy into inspiration, transform it into positive energy which will bring us to reach our goals!
    ————————————————————————
    #swiftlils #lilietz #steminist #stem #inspiration #energia #energy #envy #invidia #mobiledeveloper #femminismo #femminista #womeninstem #instagram #instadev #iosdev #iosdeveloper #ios #developer #programming #coding #code #coder #development #software #tech #technology #dev #programmers #softwaredeveloper
  • 95 4 19 March, 2019
  • Today was a good day :)
  • Today was a good day :)
  • 9 1 19 March, 2019
  • A molti di noi è stato insegnato a instaurare una relazione aspettandosi che l’altra persona ci completo o ci dia tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Iniziare relazioni con questo tipo di aspettative irrealistiche porta solo stress e e pressione non necessaria che potrebbe addirittura danneggiare la relazione stessa.
🌹 Prima di tutto, pensare che qualcuno ci completi ci fa capire che da soli non ci sentiamo abbastanza. La verità è che siamo una persona completa anche se siamo soli. Una relazione dovrebbe solo essere qualcosa in più.
🌹 Il pensiero che una persona possa soddisfare tutti i nostri bisogni sessuali, intellettuali, sociali ed emotivi semplicemente non è vero. Dobbiamo continuare a coltivare le nostre amicizie anche al di fuori della nostra relazione.
🌹 Non essere capace di soddisfare tutti i bisogni del nostro partner non vuol dire che siamo inadeguati. Significa che siamo umani.
#kcomregram @wildflowersex 
#kubecommunity
  • A molti di noi è stato insegnato a instaurare una relazione aspettandosi che l’altra persona ci completo o ci dia tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Iniziare relazioni con questo tipo di aspettative irrealistiche porta solo stress e e pressione non necessaria che potrebbe addirittura danneggiare la relazione stessa.
    🌹 Prima di tutto, pensare che qualcuno ci completi ci fa capire che da soli non ci sentiamo abbastanza. La verità è che siamo una persona completa anche se siamo soli. Una relazione dovrebbe solo essere qualcosa in più.
    🌹 Il pensiero che una persona possa soddisfare tutti i nostri bisogni sessuali, intellettuali, sociali ed emotivi semplicemente non è vero. Dobbiamo continuare a coltivare le nostre amicizie anche al di fuori della nostra relazione.
    🌹 Non essere capace di soddisfare tutti i bisogni del nostro partner non vuol dire che siamo inadeguati. Significa che siamo umani.
    #kcomregram @wildflowersex
    #kubecommunity
  • 140 3 19 March, 2019
  • New entry for both of us #vox
  • New entry for both of us #vox
  • 18 1 18 March, 2019
  • 🥑 cosa c’entra il femminismo con l’antispecismo? E le brioches vegane con i ruoli di genere? 🌸 Ce lo spiega La Mucca Intellettuale nel suo ultimo articolo “L’antispecismo spiegato da una non-vegana” 🥑 Un approccio completo e razionale al tema, un articolo prezioso da leggere e condividere! Non perdetevelo e fateci sapere il vostro sapere! 🌵LINK IN BIO 🌵 pic by @soseasuk
  • 🥑 cosa c’entra il femminismo con l’antispecismo? E le brioches vegane con i ruoli di genere? 🌸 Ce lo spiega La Mucca Intellettuale nel suo ultimo articolo “L’antispecismo spiegato da una non-vegana” 🥑 Un approccio completo e razionale al tema, un articolo prezioso da leggere e condividere! Non perdetevelo e fateci sapere il vostro sapere! 🌵LINK IN BIO 🌵 pic by @soseasuk
  • 555 21 18 March, 2019
  • My wheelchairs are behind me. My splints are under my clothes and you can see one of them on my left hand. I am sitting on some steps of the stairs of my place. I'm not my wheelchairs, I'm not my splints, I'm not my illnesses, I'm still Scarlett, no matter what.
To take this picture someone had to carry me until I could sit there.
I've never been able to properly do the stairs, I always ended up getting hurt or too tired to function later on. A wheelchair is not a restriction, it's a tool for movement and living. It's society's lack of access that is the restriction. My illnesses are part of me, but I'm not them. My personality has been affected by my disabilities, but I let in just the lessons I learnt and grow as a human being. Instead of referring to me as "the disabled one", "the wheelchair", "the ill one" or "the physically challenged one", refer to me as "the girl with super long hair", "the girl with long nails", "the girl who's always wearing makeup", "the artist" or even "the girl who looks like Cheryl Blossom" is fine to me 😂 BUT if you know my name, just refer to me as "Scarlett". Names are important, it's who you are. This applies to all of you, refer to the people around by their names and not by something they have to go through. I am Scarlett, I am an artist, I love doing my makeup, I like to keep my hair long, I love keeping my nails long, I am a human rights activist, I love photoshoots AND I'm also disabled. If you can learn how to divide myself from what I didn't decide to have, thank you. .
.
.
.
.
.
.
.
.
.
#feminist #feminism #feminismo #feminista #feministe #feminisme #femminismo #femminista #chronicillness #chronicillnessawareness #invisibleillness #invisibleillnessawareness #wheelchair #wheelchairs #wheelchairgirl #intersectionalfeminism #intersectionalfeminist #longhair #longhairedgirl #red #redaesthetic #redpost #aesthetic #vintage #vintageaesthetic #vintagefashion #vintagepost #disabled #disability #raisingawareness
  • My wheelchairs are behind me. My splints are under my clothes and you can see one of them on my left hand. I am sitting on some steps of the stairs of my place. I'm not my wheelchairs, I'm not my splints, I'm not my illnesses, I'm still Scarlett, no matter what.
    To take this picture someone had to carry me until I could sit there.
    I've never been able to properly do the stairs, I always ended up getting hurt or too tired to function later on. A wheelchair is not a restriction, it's a tool for movement and living. It's society's lack of access that is the restriction. My illnesses are part of me, but I'm not them. My personality has been affected by my disabilities, but I let in just the lessons I learnt and grow as a human being. Instead of referring to me as "the disabled one", "the wheelchair", "the ill one" or "the physically challenged one", refer to me as "the girl with super long hair", "the girl with long nails", "the girl who's always wearing makeup", "the artist" or even "the girl who looks like Cheryl Blossom" is fine to me 😂 BUT if you know my name, just refer to me as "Scarlett". Names are important, it's who you are. This applies to all of you, refer to the people around by their names and not by something they have to go through. I am Scarlett, I am an artist, I love doing my makeup, I like to keep my hair long, I love keeping my nails long, I am a human rights activist, I love photoshoots AND I'm also disabled. If you can learn how to divide myself from what I didn't decide to have, thank you. .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    #feminist #feminism #feminismo #feminista #feministe #feminisme #femminismo #femminista #chronicillness #chronicillnessawareness #invisibleillness #invisibleillnessawareness #wheelchair #wheelchairs #wheelchairgirl #intersectionalfeminism #intersectionalfeminist #longhair #longhairedgirl #red #redaesthetic #redpost #aesthetic #vintage #vintageaesthetic #vintagefashion #vintagepost #disabled #disability #raisingawareness
  • 315 57 17 March, 2019
  • È nostro compito alzarci e lottare contro il terrorismo, il razzismo è la violenza. Solidarietà per tutti gli innocenti che sono stati uccisi a Christchurch in Nuova Zelanda. #christchurch #solidarity
Artwork by @carolynsuzuki 
#kubecommunity
  • È nostro compito alzarci e lottare contro il terrorismo, il razzismo è la violenza. Solidarietà per tutti gli innocenti che sono stati uccisi a Christchurch in Nuova Zelanda. #christchurch #solidarity
    Artwork by @carolynsuzuki
    #kubecommunity
  • 101 2 17 March, 2019
  • È normale non andare d'accordo con tutte. È normale che ci siano disaccordi tra donne. Il femminismo non ci dice che dobbiamo essere tutte amiche. Ma a mio parere il femminismo ci chiede di riconoscere che anche per quanto riguardo gli insulti, le donne hanno sempre la peggio. -------
Le donne possono essere attaccate per un sacco di cose per cui gli uomini vengono insultati, cosa che si riflette nel linguaggio. Infatti, ci sono UN SACCO di insulti che si applicano solo alle donne. E queste NON SONO SOLO PAROLE, ma riflettono una volontà di controllare quello che le donne fanno. *****Una donna ha molti ragazzi attorno? Chiaramente una tr___. Da notare che questo aggettivo ha decine di sinonimi, cosa che riflette il livello di controllo che vogliono imporre sulla sessualità femminile. ****Una donna si arrabbia e urla, magari per motivazioni valide? Isterica, acida, pazza, bipolare. Ovviamente sempre un modo per dire alle donne che non possiamo fidarci dei nostri istinti e arrabbiarci quando ci sentiamo di farlo. No, dobbiamo essere docili e gentili, proprio come piace agli uomini. ********Una donna che non è sposata dopo i 30 anni? Una zitella. Probabilmente triste, brutta e sola. Perché non c’è nulla di più distruttivo per il patriarcato di una donna indipendente che ha capito di non avere bisogno di un uomo per essere felice. Quindi la si deve insultare. ----------
Il motivo per cui io ho SMESSO di usare questi insulti è che non voglio rinforzare gli stereotipi della società patriarcale. Perché in realtà nessuno di questi atteggiamenti delle donne ha nulla di male. È la società che ci ha insegnato che le donne non possono fare certe cose. Quindi lancio un invito: se devi dire qualcosa di negativo su una donna (cosa che CAPITA), usa un aggettivo che si applica anche agli uomini.
-Elide

#robadadonne #patriarcato #moderncinderellas #amiche #amichedonne #amiciziatradonne #uominiedonne #pettegolezzo #gossip #isteria #consigli #consigli #freeda #consigliutili #raccomandazione #motivazione #femminismo #femminista #femministe #podcastitalia #bastamaschilismo #maschilismo #scioperofemminista #nonunadimeno #femminicidio #sorellanza
  • È normale non andare d'accordo con tutte. È normale che ci siano disaccordi tra donne. Il femminismo non ci dice che dobbiamo essere tutte amiche. Ma a mio parere il femminismo ci chiede di riconoscere che anche per quanto riguardo gli insulti, le donne hanno sempre la peggio. -------
    Le donne possono essere attaccate per un sacco di cose per cui gli uomini vengono insultati, cosa che si riflette nel linguaggio. Infatti, ci sono UN SACCO di insulti che si applicano solo alle donne. E queste NON SONO SOLO PAROLE, ma riflettono una volontà di controllare quello che le donne fanno. *****Una donna ha molti ragazzi attorno? Chiaramente una tr___. Da notare che questo aggettivo ha decine di sinonimi, cosa che riflette il livello di controllo che vogliono imporre sulla sessualità femminile. ****Una donna si arrabbia e urla, magari per motivazioni valide? Isterica, acida, pazza, bipolare. Ovviamente sempre un modo per dire alle donne che non possiamo fidarci dei nostri istinti e arrabbiarci quando ci sentiamo di farlo. No, dobbiamo essere docili e gentili, proprio come piace agli uomini. ********Una donna che non è sposata dopo i 30 anni? Una zitella. Probabilmente triste, brutta e sola. Perché non c’è nulla di più distruttivo per il patriarcato di una donna indipendente che ha capito di non avere bisogno di un uomo per essere felice. Quindi la si deve insultare. ----------
    Il motivo per cui io ho SMESSO di usare questi insulti è che non voglio rinforzare gli stereotipi della società patriarcale. Perché in realtà nessuno di questi atteggiamenti delle donne ha nulla di male. È la società che ci ha insegnato che le donne non possono fare certe cose. Quindi lancio un invito: se devi dire qualcosa di negativo su una donna (cosa che CAPITA), usa un aggettivo che si applica anche agli uomini.
    -Elide

    #robadadonne #patriarcato #moderncinderellas #amiche #amichedonne #amiciziatradonne #uominiedonne #pettegolezzo #gossip #isteria #consigli #consigli #freeda #consigliutili #raccomandazione #motivazione #femminismo #femminista #femministe #podcastitalia #bastamaschilismo #maschilismo #scioperofemminista #nonunadimeno #femminicidio #sorellanza
  • 289 8 17 March, 2019
  • Frida kahlo, una grande donna, una grande pittrice, una grande femminista.
Una ragazza che mentre tornava a casa in bus è stata colpita da un grave incidente, che l'ha costretta a letto per molto tempo, che non le ha permesso di diventare madre, che ha condizionato la sua vita con dolori lancinanti ogni giorno... "Dipingo i fiori per non farli morire" 🥀

#fridakhalo #femminism #dipingoifioripernonfarlimorire  #femminista #fridakahlo
  • Frida kahlo, una grande donna, una grande pittrice, una grande femminista.
    Una ragazza che mentre tornava a casa in bus è stata colpita da un grave incidente, che l'ha costretta a letto per molto tempo, che non le ha permesso di diventare madre, che ha condizionato la sua vita con dolori lancinanti ogni giorno... "Dipingo i fiori per non farli morire" 🥀

    #fridakhalo #femminism #dipingoifioripernonfarlimorire #femminista #fridakahlo
  • 12 0 16 March, 2019