#roma Instagram Photos & Videos

roma - 27m posts

Top Posts

  • 📸 @stuartmckay81
📍#Roma
⠀
Leggende e curiosità di uno dei monumenti più famosi: numeri, soluzioni, vicende e dettagli misteriosi. Tutto quello che c'è da sapere sul Colosseo.
Con la sua immensa mole il Colosseo è il più grande anfiteatro del mondo e il più voluminoso edificio di Roma antica giunto fino a noi: un luogo affascinante la cui sola vista ci riporta alla mente immagini e atmosfere di un passato leggendario. Fu fatto costruire dall'imperatore Vespasiano come dono per il suo popolo nei pressi dei Foro e per cinque secoli fece da sfondo a lotte tra animali, supplizi capitali e combattimenti fra gladiatori, per cui i Romani nutrivano un'autentica passione. Oggi fa parte del Patrimonio dell'Umanità Unesco e dal 2007 è una delle Sette Meraviglie del Mondo Moderno, oltre che il monumento più visitato in Italia con più di sei milioni di ingressi all'anno. Ecco tutto quello che c'è sa sapere sul Colosseo.

1. Numeri e tempi da record
Lungo 189 metri e largo 156, il Colosseo ha un perimetro di 527 metri e una capienza di circa 50 mila spettatori. Per portarlo a termine furono necessari solo cinque anni: dal 75 all'80 d.C. Ma il bello doveva ancora arrivare: dopo un'opera così, l'imperatore Tito decretò che i festeggiamenti per l'inaugurazione sarebbero durati ben 100 giorni.
2. Il mistero del nome
Il nome originale è Anfiteatro Flavio, ma ovunque è noto da secoli come Colosseo. All'origine c'è probabilmente il "colosso" di Nerone, la statua bronzea un tempo collocata nell'area. Ma c'è chi ha proposto ipotesi meno rassicuranti, come lo storico quattrocentesco Armannino Giudice, secondo cui la parola "Colosseo" deriverebbe dalla domanda: "Colis Eum?" (Adori lui?), che veniva posta ai nuovi adepti dei culti demoniaci praticati proprio fra le mura del monumento. ⠀
👉 Continua nella nostra pagina Facebook
📝 #ig_italia #italia
  • 📸 @stuartmckay81
    📍 #Roma

    Leggende e curiosità di uno dei monumenti più famosi: numeri, soluzioni, vicende e dettagli misteriosi. Tutto quello che c'è da sapere sul Colosseo.
    Con la sua immensa mole il Colosseo è il più grande anfiteatro del mondo e il più voluminoso edificio di Roma antica giunto fino a noi: un luogo affascinante la cui sola vista ci riporta alla mente immagini e atmosfere di un passato leggendario. Fu fatto costruire dall'imperatore Vespasiano come dono per il suo popolo nei pressi dei Foro e per cinque secoli fece da sfondo a lotte tra animali, supplizi capitali e combattimenti fra gladiatori, per cui i Romani nutrivano un'autentica passione. Oggi fa parte del Patrimonio dell'Umanità Unesco e dal 2007 è una delle Sette Meraviglie del Mondo Moderno, oltre che il monumento più visitato in Italia con più di sei milioni di ingressi all'anno. Ecco tutto quello che c'è sa sapere sul Colosseo.

    1. Numeri e tempi da record
    Lungo 189 metri e largo 156, il Colosseo ha un perimetro di 527 metri e una capienza di circa 50 mila spettatori. Per portarlo a termine furono necessari solo cinque anni: dal 75 all'80 d.C. Ma il bello doveva ancora arrivare: dopo un'opera così, l'imperatore Tito decretò che i festeggiamenti per l'inaugurazione sarebbero durati ben 100 giorni.
    2. Il mistero del nome
    Il nome originale è Anfiteatro Flavio, ma ovunque è noto da secoli come Colosseo. All'origine c'è probabilmente il "colosso" di Nerone, la statua bronzea un tempo collocata nell'area. Ma c'è chi ha proposto ipotesi meno rassicuranti, come lo storico quattrocentesco Armannino Giudice, secondo cui la parola "Colosseo" deriverebbe dalla domanda: "Colis Eum?" (Adori lui?), che veniva posta ai nuovi adepti dei culti demoniaci praticati proprio fra le mura del monumento. ⠀
    👉 Continua nella nostra pagina Facebook
    📝 #ig_italia #italia
  • 19,060 96 17 hours ago

Latest Instagram Posts

  • ° Memories of Rome °
  • ° Memories of Rome °
  • 0 1 2 hours ago
  • ⚠️ Nella notte la Roma ha raggiunto l'accordo con il Barcellona per l'esterno offensivo. Cambia la formula del trasferimento: #Perez arriverà in giallorosso in prestito con obbligo di riscatto fissato a 13 milioni di euro. Il 21enne blaugrana, che non è stato convocato per la partita contro il #Valencia ⚠️
  • ⚠️ Nella notte la Roma ha raggiunto l'accordo con il Barcellona per l'esterno offensivo. Cambia la formula del trasferimento: #Perez arriverà in giallorosso in prestito con obbligo di riscatto fissato a 13 milioni di euro. Il 21enne blaugrana, che non è stato convocato per la partita contro il #Valencia ⚠️
  • 8 1 2 hours ago
  • #genserico il barbaro più furbo dei #romani  #accaddeoggi moriva oggi il #25gennaio 477 a #Cartagine Genserico. Bisogna maneggiarlo con attenzione, Genserico. Perché il re dei Vandali fu qualcosa di più, e forse di meglio, degli altri barbari. Un precursore di quanto succederà più tardi, un politico accorto e furbissimo, un comandante tosto. E diciamolo, dal punto di vista storiografico un po’ sfortunato. Perché altri che fecero assai meno di lui, come Attila o Teodorico, sono ricordati di più e spesso con maggiore simpatia. Lui passa invece un po’ sotto traccia. Invece fu intelligente e pericolosissimo. 
Conquistò tutta la parte nord dell’Africa,prese Cartagine e prese anche Roma. Entrambe le città, per altro, caddero più per la sua furbizia che per altro, perché Genserico era un politico come pochi se ne sono visti al mondo. Si tolse la soddisfazione di prendere prigioniere un’imperatrice e le sue figlie, e di far sposare una di queste al suo figliolo, e di passare anche come il loro salvatore perché l’imperatrice Eudocia,in fondo,lo preferiva a Petronio Massimo, che era un romano infido e traditore, e le aveva ammazzato il marito. 
Fregò i romani sempre. Prese Cartagine approfittando del fatto che i romani erano tutti allo stadio per seguire i giochi, e Roma perché il Papa preferì farla arrendere che rischiare una battaglia. Distrusse la flotta bizantina a Capo Bon, usando per la prima volta nella storia navi esplosive. Morì nel suo letto,in fondo amato dai sudditi,perché sotto di lui la ex provincia d’Africa era ancora ricca e in pace. Ai suoi Vandali insegnò ad amare le belle ville romane,le terme, la vita in città. Li ricorderanno solo come crudeli distruttori, ma non era del tutto vero. I Romani ne parlarono così male forse perché fa tutti i barbari i Vandali erano davvero i più furbi, e Genserico fu il più furbo di tutti. Per questo non lo perdonarono mai. 
#storia #storiadellarte #storiaromana #medioevo #africa #vandali #storiaantica #anticaroma #roma #romaantica #pilloledistoria #invasionibarbariche #barbarian #imperoromano #archeologia #roma
  • #genserico il barbaro più furbo dei #romani #accaddeoggi moriva oggi il #25gennaio 477 a #Cartagine Genserico. Bisogna maneggiarlo con attenzione, Genserico. Perché il re dei Vandali fu qualcosa di più, e forse di meglio, degli altri barbari. Un precursore di quanto succederà più tardi, un politico accorto e furbissimo, un comandante tosto. E diciamolo, dal punto di vista storiografico un po’ sfortunato. Perché altri che fecero assai meno di lui, come Attila o Teodorico, sono ricordati di più e spesso con maggiore simpatia. Lui passa invece un po’ sotto traccia. Invece fu intelligente e pericolosissimo.
    Conquistò tutta la parte nord dell’Africa,prese Cartagine e prese anche Roma. Entrambe le città, per altro, caddero più per la sua furbizia che per altro, perché Genserico era un politico come pochi se ne sono visti al mondo. Si tolse la soddisfazione di prendere prigioniere un’imperatrice e le sue figlie, e di far sposare una di queste al suo figliolo, e di passare anche come il loro salvatore perché l’imperatrice Eudocia,in fondo,lo preferiva a Petronio Massimo, che era un romano infido e traditore, e le aveva ammazzato il marito.
    Fregò i romani sempre. Prese Cartagine approfittando del fatto che i romani erano tutti allo stadio per seguire i giochi, e Roma perché il Papa preferì farla arrendere che rischiare una battaglia. Distrusse la flotta bizantina a Capo Bon, usando per la prima volta nella storia navi esplosive. Morì nel suo letto,in fondo amato dai sudditi,perché sotto di lui la ex provincia d’Africa era ancora ricca e in pace. Ai suoi Vandali insegnò ad amare le belle ville romane,le terme, la vita in città. Li ricorderanno solo come crudeli distruttori, ma non era del tutto vero. I Romani ne parlarono così male forse perché fa tutti i barbari i Vandali erano davvero i più furbi, e Genserico fu il più furbo di tutti. Per questo non lo perdonarono mai.
    #storia #storiadellarte #storiaromana #medioevo #africa #vandali #storiaantica #anticaroma #roma #romaantica #pilloledistoria #invasionibarbariche #barbarian #imperoromano #archeologia #roma
  • 2 0 2 hours ago
  • C'è bisogno di dire qualcosa oppure lasciamo "parlare" le posate? 🍴🤤⁣
⁣
SEGUI @thecibo_ 🔥⁣
⁣
Foto di @ammazza_che_food 📍
  • C'è bisogno di dire qualcosa oppure lasciamo "parlare" le posate? 🍴🤤⁣

    SEGUI @thecibo_ 🔥⁣

    Foto di @ammazza_che_food 📍
  • 28 4 2 hours ago
  • pomeriggio a Roma
  • pomeriggio a Roma
  • 119 1 21 January, 2020
  • 111 1 16 January, 2020
  • 88 2 23 June, 2019
  • miss these chimps. they freely roam 100 acres of the island during the day and sleep in enclosures after dinner.
  • miss these chimps. they freely roam 100 acres of the island during the day and sleep in enclosures after dinner.
  • 98 1 5 March, 2019
  • 72 2 8 February, 2019
  • 🎿
  • 🎿
  • 113 1 4 January, 2019