#tv80 Instagram Photos & Videos

tv80 - 957 posts

Top Posts

  • Dos primos Bo Duke ( John Schneider ) y Luke Duke ( Tom Wopat ), unidos para la aventura en el condado contra la corrupción encabezada por el comisionado Boss Hogg ( Sorrell Brooke )
Los Dukes de Hazzard nos muestra una familia que aún teniendo sus problemas con la policía, intenta salir adelante aunque a veces tengan que infringir y eludir la ley a cargo del comisario Rosco P. Coltrane ( James Best ) que siempre los está persiguiendo.
Esta serie nos muestra que siempre puede aparecer un problema o alguien que nos quiere hacer las cosas más difíciles, pero también nos muestra que en esos momentos tan complicados, estar unidos junto a los seres queridos es la forma de salir adelante aunque todo resulte cuesta abajo ya que siempre hay una manera de salir adelante.

Así que, si estás pasando por un momento difícil, no dudes que siempre vas a tener a tu lado a un ser querido para ayudarte .
.
.
.
.
.
.
.

#aleenlos80 #the80s #tv80 #80stv  #80stvseries #generallee #pasion #tv #dukesthehazzard #amazing #clasicos
  • Dos primos Bo Duke ( John Schneider ) y Luke Duke ( Tom Wopat ), unidos para la aventura en el condado contra la corrupción encabezada por el comisionado Boss Hogg ( Sorrell Brooke )
    Los Dukes de Hazzard nos muestra una familia que aún teniendo sus problemas con la policía, intenta salir adelante aunque a veces tengan que infringir y eludir la ley a cargo del comisario Rosco P. Coltrane ( James Best ) que siempre los está persiguiendo.
    Esta serie nos muestra que siempre puede aparecer un problema o alguien que nos quiere hacer las cosas más difíciles, pero también nos muestra que en esos momentos tan complicados, estar unidos junto a los seres queridos es la forma de salir adelante aunque todo resulte cuesta abajo ya que siempre hay una manera de salir adelante.

    Así que, si estás pasando por un momento difícil, no dudes que siempre vas a tener a tu lado a un ser querido para ayudarte .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .

    #aleenlos80 #the80s #tv80 #80stv #80stvseries #generallee #pasion #tv #dukesthehazzard #amazing #clasicos
  • 112 6 2 January, 2020
  • Parlare di certi personaggi senza scivolare nei luoghi comuni o nelle battute da bar non è semplice, Cicciolina, appena la nomini, la associ solo ad un filone (e il suo successo sicuramente lo deve a quello 😅), ma Ilona Staller ha fatto anche altro nella sua carriera. A 13 anni vince Miss Ungheria cosa che le apre il mondo delle agenzie. Mentre lavora come cameriera conosce un cliente italiano che sposerà in età ancora giovanissima e questo gli permette di prendere la cittadinanza italiana. Giunta nel nel paese conosce Riccardo Schicchi, con lui lavora in una radio romana conducendo un programna sull'erotismo. Durante le puntate la Staller appellava gli ascoltatori chiamandoli "cicciolini" o "ciccioline", da qui nasce il suo nome d'arte. Nel 74 inizia ad apparire in alcuni film, nel 76 portò il nudo integrale in Italia all'interno di un locale e nel 79 giunge sul piccolo piccolo schermo all'interno della trasmissione "C'era due volte". Nell'83 avviene l'esordio nel mondo dei film a luci rosse e vi proseguirà fino al 1991. Chiusa questa parentesi continua nel mondo della televisione estera aprendo anche una sua agenzia artistica. Non si è fatta mancare nemmeno l'esperienza nel mondo della musica interpretando canzoni quasi sempre incentrate sul sesso. È nota anche la sua attività nel mondo politico, già nel 79 fu candidata nella "Lista del Sole" ma sicuramente il picco più alto l'ha raggiunto nel Partito Radicale dove nel 1987, grazie ad un voto di protesta, è arrivata seconda solo dietro a Pannella ottenendo il ruolo di deputata. Successivamente, insieme a Moana Pozzi si candidò anche per "Il partito dell'amore" ottenendo però scarsi risultati. 
Arrivando ai giorni nostri ha alternato apparizioni televisive all'attività politica anche se con risultati poco soddisfacenti. 
#cicciolina #ilonastaller #attrice #filmanni80 #filmvintage #personaggio #personaggiotelevisivo #personaggiotv #politica #ungheria ##filmretro #80edintorniofficial #anni80 #film80 #lanostragenerazione #lanostrastoria #comesiamocresciuti #comeeravamo #comeera #lanostragioventù #quandoeravamogiovani #tv80 #tvanni80 #tantotempofa #unavitafa #ricordi #memorie #inostritempi #inostriricordi
  • Parlare di certi personaggi senza scivolare nei luoghi comuni o nelle battute da bar non è semplice, Cicciolina, appena la nomini, la associ solo ad un filone (e il suo successo sicuramente lo deve a quello 😅), ma Ilona Staller ha fatto anche altro nella sua carriera. A 13 anni vince Miss Ungheria cosa che le apre il mondo delle agenzie. Mentre lavora come cameriera conosce un cliente italiano che sposerà in età ancora giovanissima e questo gli permette di prendere la cittadinanza italiana. Giunta nel nel paese conosce Riccardo Schicchi, con lui lavora in una radio romana conducendo un programna sull'erotismo. Durante le puntate la Staller appellava gli ascoltatori chiamandoli "cicciolini" o "ciccioline", da qui nasce il suo nome d'arte. Nel 74 inizia ad apparire in alcuni film, nel 76 portò il nudo integrale in Italia all'interno di un locale e nel 79 giunge sul piccolo piccolo schermo all'interno della trasmissione "C'era due volte". Nell'83 avviene l'esordio nel mondo dei film a luci rosse e vi proseguirà fino al 1991. Chiusa questa parentesi continua nel mondo della televisione estera aprendo anche una sua agenzia artistica. Non si è fatta mancare nemmeno l'esperienza nel mondo della musica interpretando canzoni quasi sempre incentrate sul sesso. È nota anche la sua attività nel mondo politico, già nel 79 fu candidata nella "Lista del Sole" ma sicuramente il picco più alto l'ha raggiunto nel Partito Radicale dove nel 1987, grazie ad un voto di protesta, è arrivata seconda solo dietro a Pannella ottenendo il ruolo di deputata. Successivamente, insieme a Moana Pozzi si candidò anche per "Il partito dell'amore" ottenendo però scarsi risultati.
    Arrivando ai giorni nostri ha alternato apparizioni televisive all'attività politica anche se con risultati poco soddisfacenti.
    #cicciolina #ilonastaller #attrice #filmanni80 #filmvintage #personaggio #personaggiotelevisivo #personaggiotv #politica #ungheria # #filmretro #80edintorniofficial #anni80 #film80 #lanostragenerazione #lanostrastoria #comesiamocresciuti #comeeravamo #comeera #lanostragioventù #quandoeravamogiovani #tv80 #tvanni80 #tantotempofa #unavitafa #ricordi #memorie #inostritempi #inostriricordi
  • 371 39 18 October, 2019
  • Sei stagioni, centotrentanove episodi, un film per la tv e un film uscito nelle sale cinematografiche, tutto ciò per far capire cosa hanno significato I Chips nell'universo delle serie televisive. Arrivata in Italia nel 1981 la serie racconta delle avventure di due agenti della California Highway Patrol di Los Angeles, Jonathan Andrew Baker detto "Jon" e Francis Llewellyn Poncharello detto "Ponch". Il Sergente Getraer incaricava il duo di portare a termine una particolare operazione e il tutto culminava nell'arresto dei malavitosi, non prima di aver condotto uno spettacolare inseguimento che provocava un numero imprecisato di veicoli incidentati. 😅 Nel 1998 è stato realizzato un film per la tv, nonostante i nostri eroi appaiano con l'inevitabile passaggio degli anni trascorsi, li troviamo ancora pronti a saltare sulle loro motociclette. Nel 2014 è uscito nelle sale cinematografiche un film sempre dedicato a questa celebre serie, naturalmente i protagonisti vengono interpretati da attori diversi da queili che abbiamo imparato a conoscere. Purtroppo questo adattamento non ha riscosso molto successo vincendo pure un premio per il peggio rapporto budget/incasso. Non c'è niente da fare, ciò che è entrato nel mito negli anni 80 non è facile riproporlo con una veste che convinca davvero ai giorni nostri.
#thechips #chips #ichips #telefilmanni80 #telefilm #serie80 #serievintage #serietv #seriecult #serie #jon #ponch #poliziesco #inostrieroi #tvanni80 #tv80 #80stv #instatv #instatelefilm #instaseries #80edintorniofficial #anni80 #bellatv #appuntamentofisso #cult80 #cult #must #amarcord #nostalgia #vintagetelevision
  • Sei stagioni, centotrentanove episodi, un film per la tv e un film uscito nelle sale cinematografiche, tutto ciò per far capire cosa hanno significato I Chips nell'universo delle serie televisive. Arrivata in Italia nel 1981 la serie racconta delle avventure di due agenti della California Highway Patrol di Los Angeles, Jonathan Andrew Baker detto "Jon" e Francis Llewellyn Poncharello detto "Ponch". Il Sergente Getraer incaricava il duo di portare a termine una particolare operazione e il tutto culminava nell'arresto dei malavitosi, non prima di aver condotto uno spettacolare inseguimento che provocava un numero imprecisato di veicoli incidentati. 😅 Nel 1998 è stato realizzato un film per la tv, nonostante i nostri eroi appaiano con l'inevitabile passaggio degli anni trascorsi, li troviamo ancora pronti a saltare sulle loro motociclette. Nel 2014 è uscito nelle sale cinematografiche un film sempre dedicato a questa celebre serie, naturalmente i protagonisti vengono interpretati da attori diversi da queili che abbiamo imparato a conoscere. Purtroppo questo adattamento non ha riscosso molto successo vincendo pure un premio per il peggio rapporto budget/incasso. Non c'è niente da fare, ciò che è entrato nel mito negli anni 80 non è facile riproporlo con una veste che convinca davvero ai giorni nostri.
    #thechips #chips #ichips #telefilmanni80 #telefilm #serie80 #serievintage #serietv #seriecult #serie #jon #ponch #poliziesco #inostrieroi #tvanni80 #tv80 #80stv #instatv #instatelefilm #instaseries #80edintorniofficial #anni80 #bellatv #appuntamentofisso #cult80 #cult #must #amarcord #nostalgia #vintagetelevision
  • 1,461 66 22 June, 2019
  • Vai começar as fotos, prepara pq tem muitaaaaa
Eu e meus xuxuzinhos em "Garotas Românticas" no camarim! ❤
Já bati a cota de usar rosa esse ano
Obrigada @espacoroda @rafaelcerigato 
#tv80
  • Vai começar as fotos, prepara pq tem muitaaaaa
    Eu e meus xuxuzinhos em "Garotas Românticas" no camarim! ❤
    Já bati a cota de usar rosa esse ano
    Obrigada @espacoroda @rafaelcerigato
    #tv80
  • 313 23 11 November, 2019

Latest Instagram Posts

  • Tra tutti i telefilm, trasmessi tra gli anni 70 e 80, credo che sul podio del più amato ci sia di sicuro: "Happy Days" La serie, creata da Garry Marshall, presenta una visione idealizzata della vita negli USA a cavallo tra gli anni cinquanta e sessanta. 11 stagioni per un complessivo di 255 episodi, iniziata in America il 15 gennaio del 1974, arrivata in Italia l'8 dicembre del 1977 e trasmessa per la prima volta da RAI Uno. La serie narra le vicende di una famiglia borghese degli anni cinquanta e sessanta, che vive nella città di Milwaukee, nel Wisconsin. Viene rappresentata la vita, l'amicizia, l'amore, le feste, il cinema, la cultura, la musica, il divertimento e lo stile di vita di quella generazione di adolescenti statunitensi che hanno vissuto il "Sogno Americano" negli anni 50 e nei primi anni 60. Le storie proposte da Happy Days sono in massima parte incentrate sui problemi del passaggio dall'adolescenza alla maturità, più in specifico sui rapporti con se stessi e con l'altro sesso, affrontati comunque con leggerezza e ironia. Il personaggio di Fonzie era stato pensato come il tipico duro, delinquente giovanile di poche parole che avrebbe dovuto avere un ruolo marginale nel telefilm per dare un tocco di realismo maggiore. Il personaggio, visto il successo che riscose presso il pubblico, si trasformerà ben presto quasi in un membro della famiglia Cunningham, che fa da mentore a Richie grazie alla sua maggiore esperienza, prendendo il ruolo che doveva essere del fratello maggiore Chuck.
#happydays #telefilm #telefilmanni80 #serietv #serie #tv80 #tvanni80 #instatv #instaserie #80edintorniofficial #anni80 #rickycunningham #fonzie #appuntamentofisso #top #top80 #cult #cult70s #cult80 #80scult #anni70 #1974 #must #evergreen #nostalgiatime #annidoro #chemeraviglia #chebellezza #intramontabile #senzatempo
  • Tra tutti i telefilm, trasmessi tra gli anni 70 e 80, credo che sul podio del più amato ci sia di sicuro: "Happy Days" La serie, creata da Garry Marshall, presenta una visione idealizzata della vita negli USA a cavallo tra gli anni cinquanta e sessanta. 11 stagioni per un complessivo di 255 episodi, iniziata in America il 15 gennaio del 1974, arrivata in Italia l'8 dicembre del 1977 e trasmessa per la prima volta da RAI Uno. La serie narra le vicende di una famiglia borghese degli anni cinquanta e sessanta, che vive nella città di Milwaukee, nel Wisconsin. Viene rappresentata la vita, l'amicizia, l'amore, le feste, il cinema, la cultura, la musica, il divertimento e lo stile di vita di quella generazione di adolescenti statunitensi che hanno vissuto il "Sogno Americano" negli anni 50 e nei primi anni 60. Le storie proposte da Happy Days sono in massima parte incentrate sui problemi del passaggio dall'adolescenza alla maturità, più in specifico sui rapporti con se stessi e con l'altro sesso, affrontati comunque con leggerezza e ironia. Il personaggio di Fonzie era stato pensato come il tipico duro, delinquente giovanile di poche parole che avrebbe dovuto avere un ruolo marginale nel telefilm per dare un tocco di realismo maggiore. Il personaggio, visto il successo che riscose presso il pubblico, si trasformerà ben presto quasi in un membro della famiglia Cunningham, che fa da mentore a Richie grazie alla sua maggiore esperienza, prendendo il ruolo che doveva essere del fratello maggiore Chuck.
    #happydays #telefilm #telefilmanni80 #serietv #serie #tv80 #tvanni80 #instatv #instaserie #80edintorniofficial #anni80 #rickycunningham #fonzie #appuntamentofisso #top #top80 #cult #cult70s #cult80 #80scult #anni70 #1974 #must #evergreen #nostalgiatime #annidoro #chemeraviglia #chebellezza #intramontabile #senzatempo
  • 1,944 150 13 February, 2020
  • Per quanti anni l'abbiamo vista, per quanti anni l'abbiamo ascoltata con attenzione per scoprire la programmazione della giornata o che trasmissione stava per andare in onda. È stata per 20 anni uno dei volti di Italia 1, soprattutto nel ruolo di "signorina buonasera" ma anche come conduttrice: Gabriella Golia. Dopo aver partecipato a numerosi spot pubblicitari ed essersi aggiudicata il primo posto nel concorso "Miss Teenager", ha esordito nel 1978 come annunciatrice televisiva per "Antenna Nord", polo televisivo di Edilio Rusconi diventata poi "Italia 1" nel 1982 in seguito all'acquisizione dell'emittente da parte della Fininvest. Nel 1980 è stata per un breve periodo in RAI come valletta al fianco dapprima di Raimondo Vianello e poi di Claudio Lippi nel gioco televisivo "Sette e mezzo, in onda nel preserale di Rai 1". Dal 1982 ha annunciato le trasmissioni di Italia 1, conducendo anche la rubrica" Sette per uno" dedicata alle prime serate della settimana dell'emittente. Sempre in quel periodo ha preso parte a numerose trasmissioni: "Azzurro", "Festival di primavera", "Tutto di tutto" accanto a Gerry Scotti, "Emilio" ed "Emilio '90". Nel 1991 ha recitato nella sit-com "Vicini di casa"accanto a Gene Gnocchi, Teo Teocoli e Silvio Orlando e condotto vari programmi pomeridiani di Italia 1, come" Unomania, "Village e Planet". Dal 1996 al 1997 ha condotto in prima serata su Italia1 lo spazio "Uno per tutti". Dal 1997 é una delle inviate della prima edizione del nuovo rotocalco di Italia 1 "Fuego". Il 21 dicembre 2002 lascia gli annunci di Italia 1 dopo 20 anni di servizio.
#gabriellagolia @gabriellagoliaofficial #annunciatrici #tv #tvitaliana #tv80 #tvanni80 #signorinabuonasera #programmazionetv #programmitv #personaggio #personaggiotv #80stv #80edintorniofficial #anni80 #anni90 #telaricordi #televisioneitaliana #televisione #instatv #piccoloschermo #doveeravamorimasti #tvdiqualità #voltinoti #comesiamocresciuti #ritornoalpassato #viaggioneltempo #tvvintage #tvretro #vintagetv #retrotv
  • Per quanti anni l'abbiamo vista, per quanti anni l'abbiamo ascoltata con attenzione per scoprire la programmazione della giornata o che trasmissione stava per andare in onda. È stata per 20 anni uno dei volti di Italia 1, soprattutto nel ruolo di "signorina buonasera" ma anche come conduttrice: Gabriella Golia. Dopo aver partecipato a numerosi spot pubblicitari ed essersi aggiudicata il primo posto nel concorso "Miss Teenager", ha esordito nel 1978 come annunciatrice televisiva per "Antenna Nord", polo televisivo di Edilio Rusconi diventata poi "Italia 1" nel 1982 in seguito all'acquisizione dell'emittente da parte della Fininvest. Nel 1980 è stata per un breve periodo in RAI come valletta al fianco dapprima di Raimondo Vianello e poi di Claudio Lippi nel gioco televisivo "Sette e mezzo, in onda nel preserale di Rai 1". Dal 1982 ha annunciato le trasmissioni di Italia 1, conducendo anche la rubrica" Sette per uno" dedicata alle prime serate della settimana dell'emittente. Sempre in quel periodo ha preso parte a numerose trasmissioni: "Azzurro", "Festival di primavera", "Tutto di tutto" accanto a Gerry Scotti, "Emilio" ed "Emilio '90". Nel 1991 ha recitato nella sit-com "Vicini di casa"accanto a Gene Gnocchi, Teo Teocoli e Silvio Orlando e condotto vari programmi pomeridiani di Italia 1, come" Unomania, "Village e Planet". Dal 1996 al 1997 ha condotto in prima serata su Italia1 lo spazio "Uno per tutti". Dal 1997 é una delle inviate della prima edizione del nuovo rotocalco di Italia 1 "Fuego". Il 21 dicembre 2002 lascia gli annunci di Italia 1 dopo 20 anni di servizio.
    #gabriellagolia @gabriellagoliaofficial #annunciatrici #tv #tvitaliana #tv80 #tvanni80 #signorinabuonasera #programmazionetv #programmitv #personaggio #personaggiotv #80stv #80edintorniofficial #anni80 #anni90 #telaricordi #televisioneitaliana #televisione #instatv #piccoloschermo #doveeravamorimasti #tvdiqualità #voltinoti #comesiamocresciuti #ritornoalpassato #viaggioneltempo #tvvintage #tvretro #vintagetv #retrotv
  • 1,241 37 9 February, 2020
  • Certi cartoni sono pietre miliari della nostra infanzia e, vuoi che in fondo siamo rimasti un po' bambini, vuoi che ci riportano con la mente a un certo periodo, non smetteremo mai di guardarli. Questa sera torniamo nella preistoria con i Flintstones. La serie fece il suo debutto nel 1960, prodotta da Hanna & Barbera  è un'allegoria della società americana degli anni sessanta ambientata nella immaginaria città di Bedrock, nell'età della pietra. In Italia arrivarono nel 1963 col nome "Gli antenati", vennero usati anche all'interno di "Carosello" per pubblicizzare l'insetticida "Neocid Floreale" dal 1965 al 1971. La sigla "Meet the Flintstones" non fu introdotta nella serie prima della terza stagione, anche se diverse versioni della melodia portante erano state usate come musica di sottofondo in diversi episodi. La sua prima comparsa come canzone fu nei primi anni '60 in un disco de Gli antenati. Il tema d'apertura delle prime due stagioni si chiama "Rise and Shine", ed era priva di una parte cantata. Nella prima stagione la sigla di apertura vedeva Fred girare per la città a bordo della sua auto, passare da un sarto dove ritirava un vestito e arrivare a casa dove sedutosi sulla poltrona accendeva la televisione. Il successo della serie televisiva ha portato alla produzione di fumetti, tre lungometraggi cinematografici nonché a un vasto merchandising.
#theflintstones, #flintstones #gliantenati #hannabarbera #hannaebarbera #1960 #1960s #cartonianimati #cartonianimatianni80 #sempreattuali #fredflintstone #cartoni #80scartoons #80scartoon #cartoni80 #preistoria #etadellapietra #tvanni80 #tv80 #80stv #instatv #70stv #top #cult #must #evergreen #amarcord #nostalgiatime #nostalgiacanaglia #storia
  • Certi cartoni sono pietre miliari della nostra infanzia e, vuoi che in fondo siamo rimasti un po' bambini, vuoi che ci riportano con la mente a un certo periodo, non smetteremo mai di guardarli. Questa sera torniamo nella preistoria con i Flintstones. La serie fece il suo debutto nel 1960, prodotta da Hanna & Barbera è un'allegoria della società americana degli anni sessanta ambientata nella immaginaria città di Bedrock, nell'età della pietra. In Italia arrivarono nel 1963 col nome "Gli antenati", vennero usati anche all'interno di "Carosello" per pubblicizzare l'insetticida "Neocid Floreale" dal 1965 al 1971. La sigla "Meet the Flintstones" non fu introdotta nella serie prima della terza stagione, anche se diverse versioni della melodia portante erano state usate come musica di sottofondo in diversi episodi. La sua prima comparsa come canzone fu nei primi anni '60 in un disco de Gli antenati. Il tema d'apertura delle prime due stagioni si chiama "Rise and Shine", ed era priva di una parte cantata. Nella prima stagione la sigla di apertura vedeva Fred girare per la città a bordo della sua auto, passare da un sarto dove ritirava un vestito e arrivare a casa dove sedutosi sulla poltrona accendeva la televisione. Il successo della serie televisiva ha portato alla produzione di fumetti, tre lungometraggi cinematografici nonché a un vasto merchandising.
    #theflintstones , #flintstones #gliantenati #hannabarbera #hannaebarbera #1960 #1960s #cartonianimati #cartonianimatianni80 #sempreattuali #fredflintstone #cartoni #80scartoons #80scartoon #cartoni80 #preistoria #etadellapietra #tvanni80 #tv80 #80stv #instatv #70stv #top #cult #must #evergreen #amarcord #nostalgiatime #nostalgiacanaglia #storia
  • 882 53 28 January, 2020
  • Magari non riuscivamo a cogliere completamente il significato di alcuni sketch o di alcune battute ma sicuramente il "Muppet Show" è stato molto apprezzato anche qui da noi. Ideato dallo statunitense Jim Henson è andato in onda dal 1976 al 1981, in Italia ha iniziato ad essere trasmesso nei primi anni 80. Il suo creatore, 
con il "Muppet Show", intendeva creare un nuovo programma con pupazzi ma che fosse rivolto ad un pubblico per adulti.
Il programma si svolge come un varietà all'interno di un teatro sul quale palco si esibiscono cantanti, attori, comici, poeti e musicisti. In ogni puntata inoltre viene invitata una celebrità come ospite speciale, la quale partecipa ai segmenti o alle vicende che accadono nel dietro le quinte, oppure viene intervistato da Kermit la rana, è basato soprattutto sulle parodie di cio' che la televizione americana offriva in quell'epoca, oltre ad una gran varietà di giochi di parole, doppi sensi e humor assurdo. Ovviamente il pubblico doveva conoscere a fondo la televisione americana, e in parte anche la musica pop, per coglierne ogni sfumatura e riferimento socioculturale. Cio' non vuol dire pero' che lo show non potesse essere appreezzato anche da un pubblico di bambini per via della presenza abbondante di gag e dall'umorismo immediato. Tra i tanti, ha generato numerosi tentativi di imitazione da parte degli ammiratori il "balletto" del brano Mah-nà mah-nà, successo discografico del musicista Piero Umiliani, riproposto per l'occasione nella prima puntata della serie da un curioso hippy dalla barba salvaggia chiamato Mahna Mahna attorniato da strane creature rosa dotate di corna di nome Snowths, facendo riscuotere, a scoppio ritardato, un certo successo discografico anche al brano stesso.
  • Magari non riuscivamo a cogliere completamente il significato di alcuni sketch o di alcune battute ma sicuramente il "Muppet Show" è stato molto apprezzato anche qui da noi. Ideato dallo statunitense Jim Henson è andato in onda dal 1976 al 1981, in Italia ha iniziato ad essere trasmesso nei primi anni 80. Il suo creatore,
    con il "Muppet Show", intendeva creare un nuovo programma con pupazzi ma che fosse rivolto ad un pubblico per adulti.
    Il programma si svolge come un varietà all'interno di un teatro sul quale palco si esibiscono cantanti, attori, comici, poeti e musicisti. In ogni puntata inoltre viene invitata una celebrità come ospite speciale, la quale partecipa ai segmenti o alle vicende che accadono nel dietro le quinte, oppure viene intervistato da Kermit la rana, è basato soprattutto sulle parodie di cio' che la televizione americana offriva in quell'epoca, oltre ad una gran varietà di giochi di parole, doppi sensi e humor assurdo. Ovviamente il pubblico doveva conoscere a fondo la televisione americana, e in parte anche la musica pop, per coglierne ogni sfumatura e riferimento socioculturale. Cio' non vuol dire pero' che lo show non potesse essere appreezzato anche da un pubblico di bambini per via della presenza abbondante di gag e dall'umorismo immediato. Tra i tanti, ha generato numerosi tentativi di imitazione da parte degli ammiratori il "balletto" del brano Mah-nà mah-nà, successo discografico del musicista Piero Umiliani, riproposto per l'occasione nella prima puntata della serie da un curioso hippy dalla barba salvaggia chiamato Mahna Mahna attorniato da strane creature rosa dotate di corna di nome Snowths, facendo riscuotere, a scoppio ritardato, un certo successo discografico anche al brano stesso.
  • 950 84 18 January, 2020
  • Del creador Kenneth Johnson,
V Invasión Extraterrestre es una serie que marcó un cambio en la década del 80, vemos a un grupo de extraterrestres "Los vivisitantes", que llegan al planeta tierra en una aparente misión de paz en la que ofrecen un intercambio de ayuda de unos a otros. Pero prontamente comienzan a suceder cosas extrañas.
Hasta que un periodista, Mike Donovan ( Marc Singer ), logra entrar en La Nave Nodriza y descubre que el plan de los extraterrestres era robar el agua y destruir a la raza humana.
Cuando Mike quiere dar a conocer esta noticia, la señal es bloqueada y en ese momento pasa a ser un fugitivo pero pronto logra unirse a un grupo liderado por la Dra. Juliet Parrish ( Faye Grant ) llamado "La resistencia" quienes luchan contra "Los Visitantes" de todas las formas posibles e incluso una parte de los extraterrestres se une a ellos para que no sean destruidos.
Esta serie nos muestra que a veces cuando alguien se nos acerca con apariencia amistosa y dice querer ayudarnos, puede que no sea así, pero también vemos que no debemos juzgar a nadie por su apariencia o por su manera de ser, si no que debemos confiar en nuestros instintos, cuidarnos, protegernos, sin miedo de enfrentar a quienes quieren lastimarnos y vernos caer, porque siempre hay una manera de luchar y salir adelante aunque todo parezca perdido

A alguien más le pasó que alguien en quien confiaban los traicionó?

Recuerden que siempre hay alguien más con los brazos abiertos para ayudarnos .
.
.
.
.
.
.

#aleenlos80 #the80s #tv80 #80stv #tv #80stvseries #vinvasionextraterrestre
#pasion #clasicos #marcsinger #amazing
  • Del creador Kenneth Johnson,
    V Invasión Extraterrestre es una serie que marcó un cambio en la década del 80, vemos a un grupo de extraterrestres "Los vivisitantes", que llegan al planeta tierra en una aparente misión de paz en la que ofrecen un intercambio de ayuda de unos a otros. Pero prontamente comienzan a suceder cosas extrañas.
    Hasta que un periodista, Mike Donovan ( Marc Singer ), logra entrar en La Nave Nodriza y descubre que el plan de los extraterrestres era robar el agua y destruir a la raza humana.
    Cuando Mike quiere dar a conocer esta noticia, la señal es bloqueada y en ese momento pasa a ser un fugitivo pero pronto logra unirse a un grupo liderado por la Dra. Juliet Parrish ( Faye Grant ) llamado "La resistencia" quienes luchan contra "Los Visitantes" de todas las formas posibles e incluso una parte de los extraterrestres se une a ellos para que no sean destruidos.
    Esta serie nos muestra que a veces cuando alguien se nos acerca con apariencia amistosa y dice querer ayudarnos, puede que no sea así, pero también vemos que no debemos juzgar a nadie por su apariencia o por su manera de ser, si no que debemos confiar en nuestros instintos, cuidarnos, protegernos, sin miedo de enfrentar a quienes quieren lastimarnos y vernos caer, porque siempre hay una manera de luchar y salir adelante aunque todo parezca perdido

    A alguien más le pasó que alguien en quien confiaban los traicionó?

    Recuerden que siempre hay alguien más con los brazos abiertos para ayudarnos .
    .
    .
    .
    .
    .
    .

    #aleenlos80 #the80s #tv80 #80stv #tv #80stvseries #vinvasionextraterrestre
    #pasion #clasicos #marcsinger #amazing
  • 10 4 8 January, 2020
  • Da noi il personaggio di Lassie ebbe talmente successo che arrivò ad identificare la sua razza canina, cioè "Collie", col nome di questo cane. Creato da Erik Knight è protagonista di una breve storia che venne poi estesa a romanzo nel 1940, dal quale venne poi realizzato il film "Torna a casa Lassie" nel 1943. Tra il 1954 e il 1973, negli Stati Uniti, venne poi girata la serie tv dal titolo "Lassie", che da noi arrivò nel 1958, continuata poi per altre due stagioni dall'89 al 91, con "Le nuove avventure di Lassie". Molti, me compreso, hanno sempre pensato che Lassie fosse un maschio, in realtà era una femmina e il primo cane apparso sui grandi schermi nella realtà si chiamava Pal. Da questo personaggio, oltre a film e serie TV sono stati tratti, cartoni animati, fumetti, romanzi oltre ad un vasto merchandising. Le sigle abbinate al telefilm vedono le interpretazioni di Christian De Sica con "Guardando Lassie in TV" fino alla sedicesima stagione, Giorgia Lepore con "Ciao Lassie" utilizzata quando in Italia veniva trasmesso col titolo "Le nuove avventure di Lassie", Luca e i Collies con "Sei forte Lassie" e ancora Giorgia Lepore con "Dolce Lassie". Nel corso delle 19 stagioni della serie, Lassie è stata interpretata da sei collies maschi, pur essendo nella finzione una femmina. Cinque dei sei Lassie erano discendenti di Pal, il Lassie dei film della MGM. Più grandi delle femmine, i maschi sono stati scelti in quanto di maggior effetto sulla pellicola e perché mutano il pelo una sola volta l'anno, anziché due come le femmine. 
#lassie
#collie #cane #telefilmanni80 #telefilm #serievintage #serietv #serietvanni80 #serie #80stv #70stv #tv80 #tvanni80 #tv #tv70 #tvanni70 #80edintorniofficial #anni80 #anni70 #1954 #bellatv #tvvintage #tvretro #vintagetv #retrotv #nostalgiacanaglia #annidoro #nostalgiatime #annibelli #chebellezza
  • Da noi il personaggio di Lassie ebbe talmente successo che arrivò ad identificare la sua razza canina, cioè "Collie", col nome di questo cane. Creato da Erik Knight è protagonista di una breve storia che venne poi estesa a romanzo nel 1940, dal quale venne poi realizzato il film "Torna a casa Lassie" nel 1943. Tra il 1954 e il 1973, negli Stati Uniti, venne poi girata la serie tv dal titolo "Lassie", che da noi arrivò nel 1958, continuata poi per altre due stagioni dall'89 al 91, con "Le nuove avventure di Lassie". Molti, me compreso, hanno sempre pensato che Lassie fosse un maschio, in realtà era una femmina e il primo cane apparso sui grandi schermi nella realtà si chiamava Pal. Da questo personaggio, oltre a film e serie TV sono stati tratti, cartoni animati, fumetti, romanzi oltre ad un vasto merchandising. Le sigle abbinate al telefilm vedono le interpretazioni di Christian De Sica con "Guardando Lassie in TV" fino alla sedicesima stagione, Giorgia Lepore con "Ciao Lassie" utilizzata quando in Italia veniva trasmesso col titolo "Le nuove avventure di Lassie", Luca e i Collies con "Sei forte Lassie" e ancora Giorgia Lepore con "Dolce Lassie". Nel corso delle 19 stagioni della serie, Lassie è stata interpretata da sei collies maschi, pur essendo nella finzione una femmina. Cinque dei sei Lassie erano discendenti di Pal, il Lassie dei film della MGM. Più grandi delle femmine, i maschi sono stati scelti in quanto di maggior effetto sulla pellicola e perché mutano il pelo una sola volta l'anno, anziché due come le femmine.
    #lassie
    #collie #cane #telefilmanni80 #telefilm #serievintage #serietv #serietvanni80 #serie #80stv #70stv #tv80 #tvanni80 #tv #tv70 #tvanni70 #80edintorniofficial #anni80 #anni70 #1954 #bellatv #tvvintage #tvretro #vintagetv #retrotv #nostalgiacanaglia #annidoro #nostalgiatime #annibelli #chebellezza
  • 689 24 5 January, 2020
  • Dos primos Bo Duke ( John Schneider ) y Luke Duke ( Tom Wopat ), unidos para la aventura en el condado contra la corrupción encabezada por el comisionado Boss Hogg ( Sorrell Brooke )
Los Dukes de Hazzard nos muestra una familia que aún teniendo sus problemas con la policía, intenta salir adelante aunque a veces tengan que infringir y eludir la ley a cargo del comisario Rosco P. Coltrane ( James Best ) que siempre los está persiguiendo.
Esta serie nos muestra que siempre puede aparecer un problema o alguien que nos quiere hacer las cosas más difíciles, pero también nos muestra que en esos momentos tan complicados, estar unidos junto a los seres queridos es la forma de salir adelante aunque todo resulte cuesta abajo ya que siempre hay una manera de salir adelante.

Así que, si estás pasando por un momento difícil, no dudes que siempre vas a tener a tu lado a un ser querido para ayudarte .
.
.
.
.
.
.
.

#aleenlos80 #the80s #tv80 #80stv  #80stvseries #generallee #pasion #tv #dukesthehazzard #amazing #clasicos
  • Dos primos Bo Duke ( John Schneider ) y Luke Duke ( Tom Wopat ), unidos para la aventura en el condado contra la corrupción encabezada por el comisionado Boss Hogg ( Sorrell Brooke )
    Los Dukes de Hazzard nos muestra una familia que aún teniendo sus problemas con la policía, intenta salir adelante aunque a veces tengan que infringir y eludir la ley a cargo del comisario Rosco P. Coltrane ( James Best ) que siempre los está persiguiendo.
    Esta serie nos muestra que siempre puede aparecer un problema o alguien que nos quiere hacer las cosas más difíciles, pero también nos muestra que en esos momentos tan complicados, estar unidos junto a los seres queridos es la forma de salir adelante aunque todo resulte cuesta abajo ya que siempre hay una manera de salir adelante.

    Así que, si estás pasando por un momento difícil, no dudes que siempre vas a tener a tu lado a un ser querido para ayudarte .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .

    #aleenlos80 #the80s #tv80 #80stv #80stvseries #generallee #pasion #tv #dukesthehazzard #amazing #clasicos
  • 112 6 2 January, 2020